Silvana Baroni

Home

letteratura

Arte

Recensioni

A mutare pensiero
la donna viola apre le rovine della stanza
Parole sepolte, sorelle
da qualche parte cresciute
fan lunga la guerra per via del padre
occhi di fiera nei vialetti
Un amante ce l’ha
scrive del fiume del guado della pioggia
Da non crederci!
Le capita di ridere la sera anche più volte.

 

Salve ragazzi!
A me che dentro
comequandoperché
la filastrocca perpendicola
Salve ragazzi!
Che salvate la vita.

 

La morte è l’osteria
per orfani per vedove
per sincera parentela da palata di terra
Canzonette senza rispetto
per dedali malinconici
addormentano il morto.